Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.
SABATO 18 Maggio SAVE THE DATE ORE 18- 19.30
Cos’è e cosa significa Dhyana Yaga?
Letteralmente in sanscrito
Dhyana: meditazione, preghiera, visione
Yaga: offerta, sacrificio
Dhyana yaga è quindi una pratica di guarigione meditativa nella quale si offre la propria preghiera per ricevere la guarigione. La vita stessa coi suoi pensieri, le sue parole, le sue emozioni e le sue azioni può essere un’offerta continua e una preghiera continua alla ricerca dell’armonia con l’UNO.Come si fa e in cosa consiste?
Si pratica da seduti o coricati in una posizione comoda, meglio se ad occhi chiusi in atteggiamento mentale rilassato.
La guarigione Dhyana Yaga è una canalizzazione energetica di Luce pura che, attraverso la guaritrice, dall’UNO raggiunge tutti i corpi dell’essere. È accompagnata per tutti i 40 minuti di durata, da una “colonna sonora” scelta in base al gruppo, costituita da una sequenza di 5 brani che ha la funzione di rendere permeabili i corpi spirituale, mentale, emotivo, eterico e materiale all’energia dell’UNO.Cosa accade?
La guaritrice è un tramite fra le energie del Cielo e la Terra. Appena la musica inizia, comincia ad irradiare la potente energia di amore puro dell’UNO, la fonte di ogni creazione e la madre di ogni guarigione. Ripulisce, riequilibra riarmonizza ogni corpo. Riporta le frequenze armoniche nel campo del DNA, attiva la consapevolezza, risveglia i talenti dello spirito.Quali benefici avremo?
Le memorie cellulari di sofferenza saranno cancellate.
I corpi sottili rigenerati e purificati nutriranno il corpo materiale con conseguente aumento della vitalità.
Il corpo materiale attiverà i suoi processi naturali di autoguarigione secondo le leggi armoniche dell’UNO che il DNA avrà memorizzato per sempre.Cosa si può avvertire?
Durante la guarigione è possibile avere visioni spirituali o mentali. È possibile che si presentino reazioni emotive come il pianto, la rabbia o la gioia oppure è possibile avere sensazioni corporee come tensione o rilassamento. Tutte queste sensazioni sono transitorie e confermano che state lavorando bene!Come ci aiuterà concretamente?
Riporta l’attenzione nel qui e ora.
Attiva la consapevolezza su tutti i piani di coscienza: spirituale, mentale, emotivo, eterico, materiale.
Ricollega l’interno all’esterno affinchè ci sia coerenza fra l’essere e il fare.
Aumenta l’amore e la cura di sé.
Dhyana Yaga è un dono che si riceve attraverso l’affidamento all’amore cosmico.Al termine della guarigione seguiranno alcuni minuti di condivisione di pensieri, emozioni o sensazioni o per la richiesta di spiegazioni.Sara Breveglieri.
Classe 1978, laureata in Fisioterapia all’Università di Ferrara. Diplomata in Naturopatia presso la scuola Rudy Lanza.
Studiosa di terapie vibrazionali, medicina tradizionale cinese, medicina quantistica, teosofia, esoterismo, spiritualità, ricercatrice autonoma, ho elaborato un personale metodo di riequilibrio vibrazionale dei livelli di esistenza, basato sulla potenzialità della mente umana di creare forme pensiero attive nella modificazione della materia.
“Io armonizzo tutto ciò che è distorto (corpo fisico, aura e piani energetici superiori), attraverso il talento che è stato donato alla mia anima e che attraverso la conoscenza mi si è reso consapevole

Sara sarà anche disponibile il 18 Maggio per incontri individuali, DALLE 9 ALLE 17 sono quasi piena, per chi vuole si affretti a contattarmi, grazie

Contributo a Offerta libera e consapevole. E’ richiesta la prenotazione:
Cel. 3343093058
Info@vanessaviriamyoga.it