Lo yoga è uno dei sistemi del pensiero indiano chiamati Darsana.

Il termine darsana significa ‘vedere’ e viene così a significare ‘visione’, ‘prospettiva’, ‘punto di vista’.

L’immagine di uno specchio in cui possiamo guardare dentro di noi . Per questo, qualunque cambiamento è yoga.

Yoga in sanscrito significa “unione”, un’unione che si riferisce alla connessione tra corpo, mente e spirito. È importante prendere coscienza del fatto che emozioni e pensieri hanno ripercussioni sul nostro corpo e l’efficacia dello yoga è profondamente connessa con l’idea di unire le diverse parti che ci compongono.

Lo yoga vuole quindi creare una condizione in cui siamo sempre presenti, realmente presenti, in ogni momento e in ogni nostra azione. La pratica dello yoga coinvolge tanto il respiro che il corpo. La Qualità del nostro respiro è importantissima perché esprime il nostro stato d’animo. E come abbiamo già approfondito, il respiro è il collegamento tra l’interno e l’esterno.

Solo quando il corpo, la respirazione e la mente lavorano all’unisono si è ottenuta la vera qualità di un asana (posizione).

Di seguito riporto alcuni dei benefici di questa pratica:

  1. RIDUCE IN MODO DRASTICO LO STRESS, ANSIA E DEPRESSIONE
  2. RIDUCE IN MODO DRASTICO E RISOLVE PROBLEMI DI SCHIENA, DISCOPATIE, SCIATALGIE, ARTROSI, ERNIE, OSTEOPOROSI ECC..
  3. FAVORISCE UN AUMENTO DELL’AUTOSTIMA E DELLA SICUREZZA IN SÉ
  4. AUMENTA LE CAPACITÀ DI ATTENZIONE E CONCENTRAZIONE
  5. MIGLIORA LE CAPACITÀ DI ASCOLTO E DI ASSERTIVITÀ
  6. POTENZIA LE DOTI DI LEADERSHIP
  7. MOTIVA ALLA RESPONSABILITÀ
  8. PROMUOVE LO SPIRITO DI CONDIVISIONE E DI COOPERAZIONE
  9. AIUTA IL SUPERAMENTO DI IDEE E PREGIUDIZI LIMITANTI
  10. STIMOLA LE CAPACITÀ CREATIVE E DI PROBLEM SOLVING
  11. GENERA LE RISORSE FISICHE E NEURO-BIOLOGICHE NECESSARIE A SUPERARE MOMENTI DIFFICILINELLA VITA PERSONALE, FAMILIARE, SOCIALE E LAVORATIVA.
  12. AUMENTO DELL’EFFICIENZA DELLE CAPACITÀ RESPIRATORIEGRAZIE AL MIGLIORAMENTO DELLA VENTILAZIONE POLMONARE
  13. AUMENTO DELL’EFFICIENZA DEL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO
  14. REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE ARTERIOSA
  15. RIDUZIONE DEI LIVELLI DI GLUCOSIO NEL SANGUE
  16. ATTIVAZIONE DELL’APPARATO LINFATICO
  17. STABILIZZAZIONE DEL CICLO DELLA DOPAMINA(REGOLATRICE DEI PROCESSI DELL’APPRENDIMENTO, DELLA RICOMPENSA, DELLA MOTIVAZIONE E DEL BENESSERE)

gridbigCiò che offre lo yoga in alternativa è un ampio concetto di salute e longevità, secondo il quale un organismo fiorisce soltanto se propriamente nutrito e curato attraverso tuto il ciclo della sua vita. Attraverso la connessione tra il respiro e il corpo, sia fermo che in movimento, la mente viene collegata al corpo. Noi esistiamo grazie al potere dell’universo. Collegando il pensiero al corpo, la mente e i sensi, si fondo i poteri dell’universo. Potremmo chiamare questo potere coscienza, e il suo principio attivo energia. Mediante lo yoga, la mente e i sensi diventano lo strumento di comunicazione tra la coscienza e l’energia, cessando di venire percepiti come dotati di un esistenza propria , disordinata e a volte, problematica. Più aumenta la chiarezza mentale, e viene riconosciuta questa connessione, più possono presentarsi improvvise intuizioni e lucidità di percezione. Soprattutto con l’approccio Anukalana yoga,  attraverso il lavoro fluido sul corpo, sul respiro, e sulla meditazione si arriva a sbloccare poter lavorare quelle ferite, quei blocchi emozionali  di cui abbiamo parlato fino adesso, sentendo un senso di libera partecipazione ai rapporti e agli avvenimenti, grazie a una mente chiara che ci permette di vedere le cose come sono e non con percezioni sfalsate. Integrazione delle due parti, per arrivare a sentire bene la terra sotto i piedi e il cielo sopra di noi, trovando il  centro del cuore.